LA CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E DI BOLZANO

Il “Presidio sanitario di assistenza primaria a degenza breve/Ospedale d; Comunità” (di seguito O.d.C.)
come previsto dalla normativa vigente (DM 70/2015, Patto per la Salute 2014-2016, Piano Nazionale
della Cronicità), svolge una funzione intermedia tra il domicilio e il ricovero ospedaliero.
L ‘O.d.C. è una struttura territoriale di ricovero breve rivolta a pazienti che, a seguito di un episodio acuto
o per la riacutizzazione di patologie croniche, necessitano di interventi sanitari a bassa intensità clinica
potenzialmente erogabili a domicilio, ma che vengono ricoverati in queste strutture in mancanza di
idoneità del domicilio stesso (strutturale e/o familiare) e necessitano di assistenza/sorveglianza sanitaria
infermieristica continuativa, anche notturna, non erogabile a domicilio.
L’O.d.C. non è una duplicazione o una alternativa a forme di residenzialità già esistenti, che hanno altri
destinatari; in particolare, non è ricompreso nelle strutture residenziali di cui agli articoli dal 29 al 35 del
DPCM del 12/01/2017.
L’O.d.C. è una struttura pubblica o privata accreditata in possesso dei requisiti strutturali, tecnologici e
organizzativi che garantiscono la qualità delle cure e la sicurezza dei pazienti, nonché la misurazione dei
processi e degli esiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy e cookie: Questo sito utilizza cookie. Continuando a utilizzare questo sito web, si accetta l’utilizzo dei cookie. Per ulteriori informazioni, anche su controllo dei cookie